Browsing Tag

imprese funebri

    Antitruffa

    Il secondo motivo per evitare un impresa funebre senza dipendenti: l’incapacità di migliorare

    Perchè chi fa da sè fa “per tre”, ma poi non riesce a migliorare la propria azienda?

    Perchè chi fa da sè fa “per tre”, ma poi non riesce a migliorare la propria azienda?

    Ecco un altro ottimo motivo per diffidare da chi fa tutto da solo in azienda.

    Nell’articolo precedente ti ho illustrato alcuni dei problemi che possono derivare nell’affidarsi a professionisti che per risparmiare sui dipendenti vogliono fare tutto loro.

    (Se vuoi leggerlo lo trovi qui)

    L’aspetto principale di questo modo di gestire il lavoro è la mancanza cronica di puntualità, di precisione, di rispetto della parola data.

    Basta un piccolo intoppo e per chi lavora in questo modo il ritardo in un lavoro si traduce a catena in ritardo per tutti i lavori successivi.

    Questo significa per te che, ad esempio, hai appuntamento alle 8 e questo impresario arriva alle 10, facendoti perdere un sacco di tempo e facendoti innervosire.

    Vuol dire che il materiale doveva essere X ed invece è arrivato Y. Che se hai un problema dopo che è stato finito il lavoro, questo non avrà mai tempo per risolverlo.

    Perché il fai-da-te ha sempre i minuti contati (e perché va a tuo discapito)

    Nel lungo termine il secondo problema è un altro: la mancanza di tempo per migliorare costantemente l’azienda.

    Vedo aziende del mio settore lavorare esattamente come 10 anni fa.

    Stessa autofunebre vecchia di 15 anni, stessi portantini pensionati e che ora hanno 70 anni, le stesse composizioni floreali retrò e che puzzano di vecchio, stesse attrezzature arrugginite, stesse grafiche dei manifesti.

    Però aumenta il costo del lavoro, e allora l’unica cosa che tengono costantemente aggiornata sai cos’è? Hai già indovinato: il prezzo.

    Lo stesso servizio funebre che 10 anni fa costava 2500 euro oggi costa 3500 euro e lo loro giustificazione è questa: “sono aumentati il costo del lavoro, le tasse, l’iva, il carburante, le materie prime…”

    Si, certo, anche questo è vero.

    Ma il fatto è che oggi 9 agenzia su 10 vendono a caro prezzo un servizio che non è stato migliorato ed aggiornato e che oggi non risponde più alle esigenze delle persone, che nel frattempo sono aumentate e si sono evolute.

    Leggi Tutto