Browsing Tag

infermieri tangenti imprese funebri

    Antitruffa

    L’infermiere ti dà un consiglio… sicuro che sia buono per te e non per lui?

    consiglio infermieri corruzione

    L’ infermiere ti dà un buon consiglio… ma sei sicuro che sia buono per te e non per lui?

    Continuo a sentire notizie da varie parti d’Italia riguardo il coinvolgimento degli operatori delle camere mortuarie degli ospedali in pratiche scorrette per favorire alcune imprese funebri.

    Perché, nonostante le continue indagini, con conseguenti denunce e arresti, queste brutte abitudini continuano?

    Per un solo motivo.

    E cioè perché “funziona”.

    Chi viene ingannato in questo modo non ha colpa e adesso ti spiego anche il perché.

    Hai presente, per esempio, una pubblicità per un dentifricio?

    Quel bel ragazzo col camice non è un medico, lo sappiamo tutti che è un attore, ma il tuo inconscio lo percepisce come “medico esperto ed autorevole” semplicemente per come è vestito.

    Statistiche alla mano, questo genere di pubblicità produce più vendite rispetto ad altre forme di comunicazione.

    Per lo stesso meccanismo, chi si trova ad affrontare un lutto tende (è naturale) ad essere momentaneamente debole e spaesato e a fidarsi del consiglio che gli viene dato dall’infermiere, perché inconsciamente lo percepisce come “autorevole” e come “insider”, uno che conosce l’ambiente e sa come funziona e che quindi ti sta dando un consiglio prezioso.

    In realtà il consiglio è prezioso, sì…ma per lui.

    Quando uno di questi addetti si permette di indirizzarvi verso un’impresa, 9 volte su 10 non lo fa perché è vostro amico e vi vuole fare un favore. Stai molto attento.

    Lo fa per proprio interesse personale e perché verrà premiato per questo.

    Può essere che tu non mi creda, può essere che magari ti fidi di più dell’infermiere che hai incontrato, che di una persona che ti parla da un articolo trovato su internet.

    Ci può stare, però se adesso mi stai seguendo ancora, voglio farti ragionare su un paio di aspetti importanti.

    scandalo camere mortuarie canavese

    tangenti infermieri

     

    L’azienda che paga l’infermiere e che quindi si comporta in modo ILLEGALE (corruzione) e IMMORALE (approfitta di un momento di debolezza delle persone) ancora prima di entrare in contatto con te, secondo te si comporterà con il defunto e la sua famiglia in modo onesto?

    Questa azienda, secondo te, ha interesse a investire per la soddisfazione delle famiglie e miglioramento del servizio o il suo obiettivo è solo gonfiarsi il portafoglio?

    Provo a dire la stessa cosa in un altro modo.

    Se per lavorare questa impresa ha bisogno di corrompere gli infermieri, forse in quest’impresa le cose non vanno tanto bene, o no?

    E se uno dei parenti venisse a scoprire una cosa del genere?

    Come minimo, lo schifo e l’indignazione lo porterebbe a denunciare l’infermiere e anche l’impresa, e farebbe benissimo.

    Per quanto mi riguarda, anche solo il lontano rischio di venire associato ad uno scandalo del genere è più che sufficiente a  farmi passare la voglia di prendere scorciatoie disoneste per lavorare di più.

    In tanti anni di lavoro non mi è mai passato nemmeno per l’anticamera del cervello di sganciare mazzette a terzi, che siano infermieri o chiunque altro, in cambio di segnalazioni.

    (Giusto per correttezza tengo a dirtelo: se capiterà che qualcuno ti consigli di affidarti a me sappi che non lo fa per tornaconto personale, visto che da me non riceverà assolutamente nulla in cambio se non al massimo un sincero ringraziamento per aver riconosciuto la mia onestà e professionalità)

    Un aspetto positivo della vicenda c’è, per fortuna.

    Gli ospedali vigilano sempre di più su queste situazioni e queste pratiche scorrette stanno via via diminuendo, sia perché molti infermieri tengono al loro posto di lavoro e non hanno intenzione di rischiarlo per qualche centinaio di euro, sia perché viene fatta una selezione sempre più attenta e quindi vengono scelti per questi lavori infermieri sempre più seri ed onesti.

    Qualche consiglio per te, per finire

    Posso darti un consiglio, prima di salutarci?

    Se stai leggendo questo articolo vuol dire che hai la possibilità di accedere a Internet attraverso computer o smartphone.

    Quindi, se non sai a chi rivolgerti, ti consiglio di fare una rapida ricerca on line e a trovare delle recensioni di persone che hanno già avuto esperienze con le varie aziende, in modo che puoi farti un’idea senza essere influenzato da chi porta il camice.

    Al momento non c’è molto in Internet, ma credo che un po’ alla volta si condivideranno sempre più informazioni e sempre più esperienze.

    Io sono stato uno dei primi a scrivere di questo particolare ambiente, ma al di là delle critiche e dell’aver affrontato un tabù, credo che sia un bene dare informazioni che possono aiutare a fare la scelta migliore per le proprie esigenze in maniera consapevole.

    Se vuoi dirmi cosa ne pensi o condividere la tua esperienza, puoi rispondermi nello spazio per i commenti che trovi in fondo a questa pagina o anche contattarmi in privato.

     

    A presto.

     

    Andrea