Browsing Tag

come scegliere agenzia funebre

    Notizie

    Due bellissime borse di pelle: ecco come ho risolto l’imbarazzo di consegnare l’urna cineraria in un misero cartone.

    BORSE IN PELLE

    Due bellissime borse di pelle: ecco come ho risolto l’imbarazzo di consegnare l’urna cineraria in un misero cartone.

    Ormai la cremazione è una realtà consolidata e in costante aumento.

    Sono sempre più le persone che scelgono questa soluzione.

    Nel mercato ci sono tantissimi tipi di urne, in legno, ceramica, bronzo o vetro.

    Alcune sono vere opere d’arte e costano diverse migliaia di euro.

    URNE PREGIATE URNE PREGIATE

    Gli impianti di cremazione nella nostra zona forniscono compresa nella tariffa per la cremazione un’urna molto semplice in metallo a forma di barattolo o di scatola rettangolare.

    Se i dolenti ne vogliono una migliore rispetto al contenitore abbastanza spartano che regala il forno, ne scelgono una migliore tra le tante proposte che le imprese funebri possono offrire.

    Ma come vengono consegnate queste urne?

    Ti rispondo subito: vengono messe all’interno di un cartone che fornisce il crematorio con dei manici sulla parte superiore per poter essere afferrato e trasportato.

    URNA CARTONE

    Certamente è una soluzione “pratica”, ma non certo dignitosa nei confronti del defunto.

    Non sta certo al crematorio cercare soluzioni migliori rispetto al cartone, loro fanno la loro parte, semmai sta alle imprese funebri fare in modo che in ogni fase ci sia la giusta cura nei confronti del defunto, delle sue ceneri, della sua urna e dell’impatto che hanno i gesti degli addetti dell’impresa funebre sulla percezione dei congiunti.

    Purtroppo quelle che per la maggior parte degli impresari sono “solo ceneri”, per i famigliari sono ciò che resta di un padre o un marito o un fratello, e spesso gli impresari dimenticano di avere rispetto di questo fatto e di ragionare in questo modo.

    Non ci è mai piaciuto presentarci col cartone del crematorio, tant’è che avevamo già adottato una speciale valigia, in realtà molto adatta alle cerimonie di commiato durante la tumulazione delle ceneri, molto meno se dobbiamo solo consegnarle in abitazione (per chi fa l’affidamento a casa) o al cimitero.

    Questa valigia è molto bella esteticamente e funziona molto bene come altare su cui poggiare l’urna, purtroppo è molto ingombrante e pesante e quindi piuttosto scomoda se deve essere usata per il trasporto e la consegna delle ceneri.

    Da tempo cercavo una soluzione diversa, purtroppo sul mercato non c’era nulla che facesse al caso nostro.

    Poi fortunatamente mi si è accesa una lampadina nella testa e mi è venuto in mente che una mia vecchia amica, Ilaria, che avevo perso di vista da un po’, lavorava con le borse di pelle.

    Ho provato a contattarla e a chiederle se faceva ancora quel lavoro e se mi avrebbe prodotto due borse adatte alla situazione, una a base tonda per le urne a forma di vaso o di barattolo e una rettangolare per le urne a forma di parallelepipedo.

    Ho fatto un po’ di fatica a farle capire cosa mi serviva perché per lei il mio ambiente era assolutamente sconosciuto, ma poi per fortuna ha accettato con curiosità questa sfida!

    Così dopo misurazioni, prove, cartamodelli, studio delle caratteristiche necessarie, campioni di pellame etc siamo giunti a questo risultato:

    BORSE IN PELLE

    Ilaria ha svolto un lavoro veramente eccellente non solo da un punto di vista estetico e della praticità di utilizzo, ma ha anche usato diverse accortezze per trasportare in maniera delicata l’urna.

    Ad esempio ha imbottito i bordi interni delle borse, in modo da avvolgere l’urna in un involucro morbido.

    Ha messo nel fondo una gomma “memory” come quella che si usa sui materassi, in maniera che il fondo si adatti alla forma dell’urna.

    Ha messo all’interno anche degli elastici per fissare l’urna in maniera che non sbatta contro le pareti interne della borsa durante il trasporto.

    Insomma, un lavoro veramente raffinato ed attento a garantire tutta la delicatezza possibile nei confronti dell’urna cineraria.

    L’unico rammarico è di non aver pensato prima di coinvolgere questa persona e di aver usato tante volte il cartone che ci fornisce il forno, sentendomi in difetto perché mi rendevo conto che era una soluzione inadeguata e poco rispettosa della dignità del defunto, ma purtroppo senza valide alternative in quel momento.

    Ripeto: c’abbiamo provato con quella valigia ma purtroppo non si è rivelata una soluzione adatta, in quanto troppo pesante ed ingombrante.

    Voglio scusarmi per tutte le volte che abbiamo dovuto usare il cartone, mi dispiace di non aver pensato prima ad una soluzione adeguata e prometto che da oggi in avanti non succederà più.

    Io ho fatto la mia parte, è importante che tu faccia la tua scegliendo bene a chi ti vorrai affidare qualora dovessi trovarti a dover organizzare le esequie per un tuo caro, ti auguro che accada il più tardi possibile, ma gli scongiuri non servono perché purtroppo è una situazione che tutti prima o poi saremo chiamati ad affrontare.

    Ora che la soluzione c’è sta a te scegliere un’impresa funebre che cura ogni dettaglio, che migliora costantemente e che ci tiene a rendere questa durissima esperienza il più possibile serena, oppure un’impresa che pensa solo a risparmiare per offrire servizi a basso costo e provare a guadagnarci qualcosa o peggio ancora un’impresa talmente radicata nel territorio che anche lavorando in maniera superficiale viene scelta lo stesso semplicemente per abitudine o per gli intrallazzi che da decenni coltiva.

    Per carità, puoi pensare che sia solo un dettaglio, ma come recita il detto: “Dio è nei dettagli” e credo che questo dettaglio faccia molta differenza; pensaci:

    “sei in cimitero che aspetti l’arrivo dell’urna di un tuo caro per la tumulazione nel loculo e si presenta un addetto delle onoranze funebri in jeans e maglietta con il cartone fornito dal crematorio con dentro l’urna.

    Te l’immagini l’urna di un tuo caro dentro un cartone, come una pizza o un panettone?

    Purtroppo questa scena non è immaginazione, è la realtà che ti aspetta quando ti affidi ad imprese poco organizzate, poco inclini al miglioramento, che non vogliono investire per essere più attente e rispettose della dignità del defunto e del dolore dei congiunti.

    Sarà pure un dettaglio, ma un addetto in divisa che si presenta al cimitero per consegnare l’urna con una bella borsa di pelle, elegante e raffinata, credo faccia molta differenza rispetto alla situazione che ti ho   raccontato prima”.

    BORSE IN PELLEBORSE IN PELLE

    Mi sto occupando ormai da due anni di studiare le dinamiche del lutto, leggendo molti libri e facendomi aiutare da una psicoterapeuta (con cui abbiamo organizzato una serata sull’elaborazione del lutto di cui puoi avere gratuitamente il DVD cliccando QUI), da una tanatologa e da un counsellor.

    Grazie a questi studi ho capito quanto sia importante il ruolo dell’agenzia funebre nel processo di elaborazione del lutto.

    Anche un solo particolare, una piccola pecca nell’organizzazione delle esequie, un intoppo burocratico, un dettaglio trascurato, possono trasformarsi in un trauma indelebile che impedirà al lutto di essere superato in maniera serena.

    Per questo abbiamo investito così tanto per portare a livelli di eccellenza l’organizzazione della cerimonia, le procedure da seguire, i prodotti che proponiamo, gli strumenti e le attrezzature che utilizziamo, l’addestramento e la formazione del personale.

    Ci teniamo a far vivere ai congiunti del defunto il momento del distacco e dell’ultimo saluto nel modo migliore possibile.

    “Un ultimo saluto per ricordare con amore” non è soltanto il nostro slogan, è ciò che realmente facciamo, ogni santo giorno.

    A quanto pare i nostri sforzi non sono vani e le persone che ci hanno scelto in uno dei momenti più difficili della loro vita dicono che ci riusciamo piuttosto bene…

    recensione recensione recensione

     

    Se hai domande o vuoi scrivermi cosa ne pensi, questa è la mia mail: andrea@ciprianileonoranze.com

    Ti saluto e ti aspetto al prossimo articolo

    A presto

    Andrea

    P.S. So che molti impresari funebri leggono i miei articoli, se sei uno di questi e vuoi far parte degli impresari che ci tengono a migliorare il proprio servizio e a trattare col massimo rispetto le ceneri del defunto e i suoi cari, ti scrivo qui i contatti di Ilaria, così puoi acquistare anche tu queste fantastiche borse.

    Essendo un prodotto artigianale le puoi personalizzare scegliendo la pelle che preferisci, sia come colore che come lavorazione.

    Io non ci guadagno nulla, lo faccio solo per aiutare questa bravissima artigiana a far conoscere le sue bellissime borse e per cercare nel mio piccolo di promuovere la cultura del rispetto e dell’onore nei confronti dei defunti e dell’importanza di organizzare cerimonie ben curate per aiutare i dolenti a superare la perdita di un loro caro nel modo più sereno possibile.

    Vedere arrivare un proprio caro in un cartone può essere traumatico per i suoi congiunti.

    Allora, che vuoi fare? Te ne freghi o ti metti in contatto con Ilaria?

    LABORATORIO33, corso Vittorio Emanuele II, 148 PADOVA (PD)

    Ilaria_zanella@yahoo.it

    P.P.S. io al posto tuo mi sbrigherei, credo che tra poco Ilaria verrà sommersa di richieste, che faranno lievitare sia il prezzo (se aumenta la domanda aumentano anche i prezzi), sia i tempi di consegna.

    Inoltre rischi che arrivi prima di te il tuo concorrente e difficilmente Ilaria le fornirà a due aziende vicine, te lo immagini lui con le borse e tu con il cartone?

    Te lo immagini quanto il tuo concorrente sfrutterà questo argomento per dimostrare la sua bravura rispetto a te?

    Ecco, fai presto e fidati di me.